Cosa vedere a Riga

Riga è una piccola città molto graziosa, visitabile tranquillamente in un paio di giorni e si può comodamente girare a piedi.

Noi abbiamo scelto l’Hotel Kolonna, si trova nella zona perdonale ed è in posizione ottimale per raggiungere i principali punti di interesse.

Raggiungiamo come prima tappa la Casa delle Teste Nere, edificio in stile medievale che si trova nella Piazza del Municipio, costruita a metà del ‘300 era la casa dei mercanti, oggi è la sede degli uffici del turismo.

Nella stessa piazza si trova anche la Statua di Rolando, l’eroe cavalleresco simbolo di giustizia e libertà, considerato il difensore degli accusati e giudice giusto.

IMG_2029

Situata nel centro di Riga si trova anche la statua dedicata ai fucilieri lettoni che hanno combattuto durante la guerra civile russa.

A poca distanza si trova la Chiesa di San Pietro, in stile gotico, l’elemento che la contraddistingue è la torre del suo campanile, una delle più alte di Europa con i suoi 123 metri. Grazie ad un ascensore è possibile raggiungere la cima da dove si gode di una bellissima vista su tutta la città.

IMG_0016

Scesi dalla torre ci dirigiamo verso i Tre Fratelli, situati ai civici 17-9-21 di Maza Pils Ilea, si tratta di tre palazzi storici in pietra, simili tra loro ma di epoche diverse. La più antica è in stile medievale mentre le altre due sono del XVII e XVIII secolo e hanno un’impronta barocca.

IMG_2209

Un’altro punto di interesse è la Casa del Gatto, edificio in stile Art Nouveau, costruito da Friedrich Scheffel.

La storia racconta che un ricco commerciante, proprietario dell’edificio, quando ottenne un rifiuto dalla Camera di Commercio Maggiore, per vendicarsi mise sul tetto la statua di un gatto nero col sedere rivolto proprio verso la Camera di Commercio, in seguito ad una causa legale, il proprietario fu costretto a riposizionare la statua in modo che il gatto avesse il posteriore rivolto dal un’altra parte.

Da qui vi consiglio una passeggiata nel bellissimo quartiere Art Nouveau ricco di  meravigliosi palazzi, inoltre qui si trova anche un favoloso birrificio artigianale che consiglio a tutti coloro che amano degustare una buona birra fresca.

La birreria di cui vi parlavo si chiama Labietis, è nascosta in una piccola vietta, quindi non la troverete sul viale principale ma aguzzate la vista perchè è davvero da non perdere.

Per un’esperienza davvero unica vi consiglio un pranzo o una cena al Rozengrals, bellissimo ristorante in perfetto stile medievale.

Pubblicato da La Ele in Viaggio

Mi chiamo Elena e sono una vera appassionata di viaggi e fotografia.
Amo viaggiare più di qualsiasi cosa al mondo e scatto sempre mille foto perché per me significa catturare momenti e non solo immagini.
Con questo blog voglio semplicemente portarvi con me nei miei viaggi, con semplicità, senza frasi ad effetto o parole ricercate, ma solo farvi vedere il mondo attraverso i miei occhi e le mie esperienze sperando che magari possano essere d'ispirazione per i vostri viaggi.
Nata e cresciuta a Milano, voglio anche condividere con voi tutta la bellezza della mia città.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: