California on the road, cosa vedere in una settimana

La California è sempre stata il mio sogno, guidare attraverso le sue magnifiche strade e attraversare i luoghi da sogno che ho sempre visto nei film.

Il nostro viaggio attraverso la splendida California inizia da una località, forse un pò inusuale ma davvero suggestiva: Mammoth Lakes che si trova ai piedi del maestoso Mount Mammoth 3.300 metri che in inverno diventa una rinomata località sciistica.

Trascorriamo la notte al Motel 6 Mammoth Lakes

http://www.booking.com/Share-J8JYWP

Piccolo ma confortevole, immerso nella pace e nella tranquillità di questo delizioso paesino tra le montagne, perfetto per una notte o due.

Per cena abbiamo trovato un ristorante veramente molto bello e con cibo davvero ottimo, consiglio a chiunque si trovasse da quelle parti di godersi un’ottima cena in questo magnifico ristorante circondato da un panorama davvero suggestivo.

The Mammoth Tavern

http://www.mammothtavern.com

Sveglia di buon ora ci dirigiamo al Mono Lake

Assolutamente spettacolare, questo lago vi lascerà senza parole per i suoi magnifici colori e riflessi e la particolare conformazione delle rocce crea un effetto davvero meraviglioso.

Possibile che questo incredibile paesaggio vi ricordi qualcosa?

Ebbene sì, perché i Pink Floyd usarono l’immagine di questo bellissimo lago per la copertina di uno dei loro capolavori “Wish You Were Here”

Quello che adoro dei viaggi on the road è imbattersi, lungo il tragitto in località o paesini davvero incantevoli.

Come ad esempio questa cittadina chiamata Groveland

Merita assolutamente una sosta per scattare qualche foto.

In questa cittadina sembra quasi di essere sul set di qualche serie tv.

Ora ci dirigiamo  a Pebble Beach, sfortunatamente il cielo è nuvoloso e la spiaggia deserta ma questo rende ancora più suggestivo il paesaggio.

Pebble Beach si trova nella contea di Monterey, vicino a Carmel e Big Sur che saranno le nostre prossime tappe.

Percorriamo la celebre e panoramica Pacific Highway ed eccoci arrivati a Big Sur.

Si, esatto questo è proprio il ponte che compare nella sigla di Big Little Lies.

Il panorama che si apre ai nostri occhi toglie il  fiato, un vero spettacolo.

Decidiamo di fare una piccola sosta in un vero angolo di paradiso:

Point Lobos

Dopo esserci rilassati in pò in questa deliziosa Caletta, raggiungiamo Carmel Beach, purtroppo il tempo non è dalla nostra parte, il sole oggi non vuole proprio saperne di farsi vedere, ma ci godiamo comunque una passeggiata su questa bellissima ed enorme spiaggia.

Lasciamo Carmel Beach e ci dirigiamo in in parco naturale veramente meraviglioso Los Padres National Forest, è necessario pagare un ingresso di $10 a macchina (non è incluso nel Park Pass) e si raggiunge la splendida e famosa Pfeiffer Beach.

Torniamo alla macchina e lungo la  strada ci imbattiamo in una deliziosa località chiamata San Simeon dove decidiamo di fermarci per un pranzo veloce.

Dopo esserci rifocillati e naturalmente aver scattato un pò di foto siamo pronti a ripartire, direzione: Santa Barbara.

Un sogno che diventa realtà dopo averla vista varie volte in film e serie TV finalmente ci siamo!

Quando arriviamo a Santa Barbara è già pomeriggio, andiamo direttamente in spiaggia per rilassarci un po ‘e poi facciamo una passeggiata lungo il suo bellissimo molo.

Il momento è perfetto perché il sole sta lentamente tramontando regalandoci uno dei tramonti più belli di sempre.

Proprio di fronte a questa bellissima spiaggia c’è il ristorante che scegliamo per cena The Fishouse, posizione fantastica e cibo delizioso, in particolare il salmone grigliato, assolutamente eccezionale!

http://fishousesb.com

Prima di raggiungere il nostro hotel abbiamo deciso di esplorare le strade di Santa Barbara, è una piccola città piena di vita con tantissimi locali e ristoranti quindi perchè non provare un bel locale alla moda e vivere un pò anche noi la movida californiana?

Ci fermiamo quindi per un drink al Sand Bar, il locale è veramente bellissimo e i cocktail davvero deliziosi.

http://www.sandbarsb.com

La mattina dopo ci svegliamo presto per visitare la Santa Barbara Court House.

È un edificio in stile rinascimentale coloniale spagnolo.

Il tribunale è aperto tutti i giorni ed è totalmente gratuito. La visita è dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17.

Durante il fine settimana dalle 10 alle 17.

Non mancate di salire sulla cima della torre dell’orologio, dove potrete godere di una fantastica vista a 360 gradi di Santa Barbara.

Ricordate però che la Torre si chiude un po ‘prima, intorno alle 16.45

E’ possibile raggiungere la cima sia con le scale che con l’ascensore.

Prima di lasciare Santa Barbara ci fermiamo al  Moreton Bay Fig Tree, il ficus più grande di tutti gli Stati Uniti.

Lasciamo Santa Barbara per raggiungere un’altra famosissima città Santa Monica, è ora di pranzo, quindi prendiamo del cibo in un supermercato e facciamo un bel picnic sulla spiaggia, proprio vicino al leggendario molo di Santa Monica.

Dopo pranzo andiamo ad esplorare il molo e non possiamo resistere alla tentazione di provare le montagne russe, sono piccole ma davvero molto belle e la vista è assolutamente fantastica!

On the Pier you’ll see the sign Santa Monica 66 End of the trail

Questo cartello rappresenta la fine della celebre Route 66, il molo di Santa Monica è il punto di sosta ufficiale della leggendaria American Highway.

Da Santa Monica proseguiamo a piedi per raggiungere la coloratissima e alternativa Venice Beach percorrendo spiagge meravigliose ed enormi.

Venice Beach è i assoluto il mio posto preferito in California, adoro i suoi colori e le vibrazioni che emana, è piena di negozi colorati e un pò alternativi e di  artisti di strada come ballerini, pittori, musicisti.

E poi c’è il fantastico Skatepark dove gl skaters eseguono incredibili prestazioni.

E’ arrivato il Momento di tornare al nostro motel a Hollywood per prepararsi per la cena.

Abbiamo trovato un posto davvero interessante sulla leggendaria  Sunset Boulevard The Saddle Ranch

http://www.thesaddleranch.com/sunset.html

È davvero molto grande e sempre affollato, il cibo è gustoso e l’ambiente molto vivace, c’è anche un toro meccanico all’interno del ristorante dove gli avventori si divertono a mettere alla prova la loro abilità di resistenza al terribile toro.

La mattina dopo andiamo a cercare le stelle sull’iconica e leggendaria Walk of Fame.

Tenete presente che la mattina presto è sempre nuvoloso ma non preoccupatevi perché intorno alle 9.30, sempre perfettamente in orario, il sole splenderà come al solito in California.

Ed eccolo qui, puntuale come vi dicevo il sole spende meravigiosamente, è il momento perfetto per andare al Griffith Observatory

La vista su Los Angeles è assolutamente mozzafiato.

Dopo una passeggiata intorno all’Osservatorio, ci spostiamo in direzione dell’iconica, famosa e leggendaria scritta di Hollywood.

Fate molta attenzione alla macchina, non è possibile avvicinarsi al cartello, dovete lasciare la macchina in fondo alla strada  perché è vietato parcheggiare vicino alle case situate sulla strada nei pressi della scritta e ci sono i vigilanti e la polizia che fanno controlli di continuo.

Riprendiamo la macchina e guidiamo attraverso la mitica Rodeo Drive la via glamour dello shopping di lusso, qui parcheggiare è praticamente impossibile per cui ce la godiamo dalla macchina.

Lasciamo il traffico di Beverly Hills e ci dirigiamo a Long Beach.

Cittadina che sembra davvero il set di una soap opera o di una serie tv ha un bellissimo parco con un faro al centro e un coloratissimo pieno di negozietti e ristorantini.

Torniamo al nostro Hotel a Hollywood.

https://www.hollywoodlabrea.com/it-it

È a pochi minuti a piedi dalla Walk of Fame, posizione perfetta anche per raggiungere la stazione della metropolitana comodissima per raggiungere il Downtown Los Angeles.

Oggi, dopo una deliziosa colazione con caffè e ciambelle, andiamo a Melrose Ave per trovare alcuni dei famosi murales di L.A.

Abbiamo scattato davvero un sacco di foto, ma ora è il momento di esplorare il Downtown di Los Angeles, quindi torniamo alla Walk of Fame per prendere la metropolitana.

È domenica, quindi il centro di Los Angeles è piuttosto deserto.

Potete acquistare la tessera della metropolitana per 2 $ alle macchinette automatiche,      è ricaricabile e ogni corsa costa 1,75 $

Los Angeles Subway

Walt Disney Concert Hall

 

Purtroppo questo fantastico e indimenticabile viaggio sta per concludersi.

La nostra ultima fermata è la calda e soleggiata San Diego.

Raggiungiamo una delle spiagge più famose di San Diego, molto amata dai surfisti.

La Jolla Beach

Dalla spiaggia ci sposiamo in altro luogo magnifico di San Diego, il Balboa Park

Un’immensa area verde che ospita i maggiori musei della città e il famosissimo San Diego Zoo.

Spreckles Organ Pavilion

Ora raggiungiamo il porto marittimo di San Diego, uno dei miei luoghi preferiti della città.

Le principali attrazioni sono sicuramente la maestosa statua nota come “Unconditional Surrender”, un’installazione di 25 piedi che ricrea il famoso abbraccio tra un marinaio e un’infermiera.

Festeggia la fine della seconda guerra mondiale a New York in Time Square nel 1945.

Un altro punto di interesse è la Star of India.

È la più antica nave a vela attiva al mondo con scafo in ferro. Fu costruito nel 1863 nell’isola di Man.

La vita a bordo delle navi è sempre pericolosa e The Star of India ha avuto la sua quota di incidenti. Si dice che questa leggendaria nave sia infestata e che i fantasmi di alcuni sfortunati marinai si aggirino ancora per i ponti e tra le cabine …

Lungo il porto ci sono anche negozi e ristoranti e il panorama intorno è assolutamente mozzafiato.

 

Pubblicato da La Ele in Viaggio

Mi chiamo Elena e sono una vera appassionata di viaggi e fotografia.
Amo viaggiare più di qualsiasi cosa al mondo e scatto sempre mille foto perché per me significa catturare momenti e non solo immagini.
Con questo blog voglio semplicemente portarvi con me nei miei viaggi, con semplicità, senza frasi ad effetto o parole ricercate, ma solo farvi vedere il mondo attraverso i miei occhi e le mie esperienze sperando che magari possano essere d'ispirazione per i vostri viaggi.
Nata e cresciuta a Milano, voglio anche condividere con voi tutta la bellezza della mia città.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: