Cosa Vedere a San Francisco in due giorni

The coldest winter I’ve ever seen was a summer in San Francisco”

M.TWAIN

Ok, cominciamo da questo: a meno che non siate abituati al freddo,  non dimenticate di portare con voi qualche felpa e magari anche un piumino leggero per la vostra visita su e giù a San Francisco.

Il clima è di solito instabile a San Francisco, cambiando da soleggiato a nuvoloso principalmente in ogni parte della città, ad eccezione del Golden Gate Bridge.

Svegliatevi presto la mattina e andate al Golden Gate Park, lo scenario vi lascerà senza parole: un’onda morbida ed enorme di nebbia circonderà l’immenso ponte rosso come una coperta, regalandovi una delle immagini più iconiche della vostra visita.

UNION SQUARE, ALAMO SQUARE E LE FAMOSISSIME CABLE CARS

Questi sono alcuni dei simboli più iconici di San Francisco.

Union Square, circondata da molti negozi alla moda, è il luogo perfetto per lo shopping e il relax.

ALAMO SQUARE AND THE PAINTED LADIES

CABLE CARS

La pazienza è una virtù, e qui ne servirà molta se vorrete fare un giro sul trasporto più famoso di San Francisco, le Cable Cars.

Goderete di una vista panoramica delle strade di San Francisco, su e giù per le colline, su questi famosi tram. La coda può essere molto lunga, ma siete in vacanza, quindi consiglio di passeggiare fino a trovare il posto migliore dove poter salire.

CHINA TOWN

Sono sempre stata incantata da Chinatown, è come viaggiare da una parte all’altra del mondo in pochi passi. Non appena passi l’iconico posto del cancello del drago a Bush St, Grant Ave tutto cambia.

Suoni, colori, sapori e odori sono diversi, e se chiudi gli occhi seduto in un posto a bere un tè verde, credimi, sembra di essere in un affollato bar a Pechino.

Vi suggerisco di andare la mattina presto, prima che l’enorme folla di turisti inizi a bloccare le strade, quando inizia la vita: andate in giro per i mercati di frutta e spezie esotiche, prendete un Baozi caldo (panino pieno di cose fantastiche), perdersi tra i vicoli è un’esperienza che non dimenticherete mai.

Ultimo ma non meno importante: il cibo! Forse qui troverete il miglior cibo cinese fuori dalla Cina, e mi raccomando, tenete un po ‘di spazio per un fantastico dim sum!

FISHERMANS WHARF

Per una piacevole passeggiata, un pò di shopping e per gustare ottimo cibo il posto perfetto è il famoso e sempre affollato Fisherman’s Wharf.

ALCATRAZ EXPERIENCE

“You are entitled to food, clothing, shelter and medical attention. Anything else you get is a privilege.”

Alcatraz Rule Number 5

Esplorare la leggendaria prigione Alcatraz, chiamata  The Rock è assolutamente un’esperienza suggestiva e indimenticabile che merita di essere fatta almeno una volta nella vita.

Vi do qualche informazione sulla prigione:

“Infrangi le regole e vai in prigione, infrangi le regole della prigione e vai ad Alcatraz.”

L’isola si trova nel cuore della baia di San Francisco ed è stata utilizzata per un forte, un faro e una prigione.

Alcatraz apre come penitenziario federale nel 1934.

Durante i suoi 29 anni di attività ci sono stati 14 tentativi di fuga che hanno coinvolto 36 prigionieri.

Il più famoso fu sicuramente quello chiamato La grande fuga. C’erano 3 prigionieri coinvolti:

Frank Morris e i fratelli Anglin

Hanno iniziato a scavare nel muro nel maggio del 1962, cercando di allargare il condotto di ventilazione delle celle con un cucchiaio.

Nel giugno 1962 Frank e i fratelli Anglin raggiunsero il tetto della prigione e poi la spiaggia senza essere visti e con la zattera che iniziarono a costruire due anni prima, scomparvero nella baia.

Il giorno successivo l’FBI iniziò una vera e propria caccia all’uomo ma senza risultati e nel 1979, dopo 17 anni di indagini senza alcun risultato, l’FBI chiuse il caso.

Saranno sopravvissuti? Nessuno lo sa…

Alcatraz ha avuto molti prigionieri, ma solo pochi erano noti nel mondo del crimine, come “Scarface” Capone, Doc Barker, Alvin “Creepy” Karpis, George “Machine Gun” e Robert Stroud, alias “The Birdman of Alcatraz”.

L’aumento dei costi di manutenzione  ha portato il procuratore generale degli Stati Uniti Robert F. Kennedy a chiudere Alcatraz nel 1963.

LE CELLE

I prigionieri venivano chiusi in celle singole di 4 metri e se il loro comportamento non era conforme alle regole di Alcatraz venivano imprigionati nelle celle sotterranee senza letto e senza pulizia.

Questa parte della prigione si chiama THE HOLE

Visitare questa leggendaria prigione è un’esperienza davvero emozionante, attraversare i suoi lugubri corridoi, guardare dentro le celle è un piuttosto inquietante e vi farà rabbrividire, ma è un’esperienza che non dimenticherete mai.

Un’esperienza unica che merita di essere fatta, la nebbia intorno all’isola che circonda la baia di San Francisco rende tutto ancora più suggestivo e magico, il momento migliore per visitare l’isola è sicuramente al tramonto , quindi vi consiglio di prenotare l’ultima crociera di fuga!

Puoi acquistare i biglietti sul sito web della crociera Alcatraz:

https://www.alcatrazcruises.com/

THE GOLDEN GATE BRIDGE

È un ponte sospeso e il simbolo di San Francisco

Questo ponte fu descritto come “forse il ponte più bello, e sicuramente il più fotografato, al mondo”.

Al momento della sua apertura nel 1937, era il ponte sospeso più lungo e più alto del mondo.

Piccoli consigli su dove dormire e dove mangiare a San Francisco.

Dormire:

Amsterdam Hostel;

Situato in una posizione perfetta proprio vicino a Union Square

https://hostelsf.com

Mangiare:

Posizione fantastica cibo gustoso e delizioso in questo bellissimo ristorante stile anni ’50

http://lorisdiner.com

Quindi preparate le valigie e godetevi l’incredibile e sorprendente San Francisco!

Pubblicato da La Ele in Viaggio

Mi chiamo Elena e sono una vera appassionata di viaggi e fotografia.
Amo viaggiare più di qualsiasi cosa al mondo e scatto sempre mille foto perché per me significa catturare momenti e non solo immagini.
Con questo blog voglio semplicemente portarvi con me nei miei viaggi, con semplicità, senza frasi ad effetto o parole ricercate, ma solo farvi vedere il mondo attraverso i miei occhi e le mie esperienze sperando che magari possano essere d'ispirazione per i vostri viaggi.
Nata e cresciuta a Milano, voglio anche condividere con voi tutta la bellezza della mia città.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: