Cosa vedere a Dublino

Dublino era nella mia lista dei desideri da molto tempo e finalmente ho raggiunto il mio obiettivo!

Dublino non ha deluso le mie aspettative, è una città assolutamente fantastica, con molti punti di interesse, piena di vita con i suoi leggendari pub che servono birra deliziosa e band fantastiche che suonano dal vivo la loro musica e persone davvero calorose e gentili.

A Dublino ci sono molte chiese, ma le più famose sono sicuramente la Christ Church e la St. Patrick Cathedral.

Christ Church

Questa enorme cattedrale è il centro spirituale di Dublino e anche una delle principali mete turistiche. Al suo interno rimarrete incantati dalla meravigliosa cripta medievale.

E’ la più antica cattedrale protestante insieme alla St. Patrick.

The Homeless Jesus

Una scultura in bronzo posta di fronte alla Christ Church, realizzata dallo scultore canadese Timothy Schmalz, rappresenta Gesù come un senzatetto che dorme su una panchina del parco, il viso e le mani sono nascosti da una coperta ma le ferite della crocifissione sui suoi piedi rivelano la sua identità.

St. Patrick Cathedral

Dedicata all’apostolo Patrick, santo patrono dell’Irlanda, è la chiesa più alta e più grande  e, insieme alla Christ Church anche la più antica.

Edificio un pò austero, in stile gotico, sorge su uno dei siti cristiani più antichi della città.

Il costo per l’ingresso è di €5.50, gratis invece se utilizzate la Dublin Pass

Trinity College

Se vi trovate a Dublino non potete perdervi una visita alla leggendaria biblioteca del Trinity College. Si tratta di una prestigiosa scuola a livello mondiale. Nasce del 1592 per volere di Elisabetta I e si considera un ente separato dall’Università di Dublino.

Al suo interno si trova la più grande biblioteca d’Irlanda con circa duecentomila testi e una collezione di importanti manoscritti. La lunga sala della biblioteca è sicuramente uno dei luoghi più visitati e fotografati al mondo.

La biblioteca, inoltre, ospita anche il Book of Kells, uno dei più antichi libri al mondo, un manoscritto realizzato dai monaci sull’isola di Iona in Scozia e poi trasportato a Kells per essere protetto dalle invasioni vichinghe. Il testo è in latino ed è possibile ammirarne solo due pagine.

Ha’ Penny Bridge

Il suo nome deriva da Half penny bridge ( in italiano “ponte da mezzo penny”), a causa del pedaggio richiesto per il passaggio dopo la sua costruzione, è un ponte pedonale che collega le due sponde del Liffey ed è sicuramente il più conosciuto della città.

Il nome ufficiale del ponte è Liffey Bridge, ma nessuno lo chiama in questo modo.

Molly Malone Statue

Molly Malone detta anche Cockles and Mussels è una famosa canzone irlandese sulla leggendaria e omonima pescivendola, la canzone è anche considerata l’inno non ufficiale di Dublino.

La leggenda racconta di una donna che alternava il suo mestiere di pescivendola con quello di prostituta e che morì a causa del tifo o di una malattia venerea. Tuttavia le varie ricerche non hanno fornito certezze sulla vera identità della donna, anche perché il nome  “Molly” , e il cognome “Malone” erano molto diffusi nella capitale irlandese.

Una statua rappresentante la donna al lavoro come pescivendola e con il seno bene in vista, quasi a suggerire la sua seconda attività era inizialmente stata collocata alla fine di Grafton Street, nel centro di Dublino ma dal 18 luglio 2014 la statua è stata trasferita in Suffolk Street, di fronte all’ufficio informazioni.

The Guinness Storehouse

Storico birrificio irlandese della leggendaria Irish Stout Guinness.

Indubbiamente l’attrazione più visitata in Irlanda e assolutamente un’esperienza imperdibile per tutti gli amanti della birra.

Al 7 ° piano c’è il Gravity Bar dove, con una vista meravigliosa sulla città, potete assaggiare una pinta di questa leggendaria e deliziosa birra, inclusa nel prezzo del biglietto.

Temple Bar

l famoso quartiere dei pub, cuore della vita notturna dove trovare ottimo cibo, birra deliziosa, whisky e il mitico Irish Coffee e naturalmente musica dal vivo ovunque!

Kilmainham Gaol

È un ex carcere chiuso nel 1924.

Ora è un museo dove preparatissime guide locali vi condurranno attraverso i suoi inquietanti corridoi raccontandovi la storia di questa vecchia prigione.

Nel 1982 la leggendaria band irlandese degli U2 girò all’interno di queste mura il video  “A Celebration”.

Oscar Wilde Statue in Merrion Square

Dublin’s Castle

Samuel Beckett Bridge

Pubblicato da La Ele in Viaggio

Mi chiamo Elena e sono una vera appassionata di viaggi e fotografia.
Amo viaggiare più di qualsiasi cosa al mondo e scatto sempre mille foto perché per me significa catturare momenti e non solo immagini.
Con questo blog voglio semplicemente portarvi con me nei miei viaggi, con semplicità, senza frasi ad effetto o parole ricercate, ma solo farvi vedere il mondo attraverso i miei occhi e le mie esperienze sperando che magari possano essere d'ispirazione per i vostri viaggi.
Nata e cresciuta a Milano, voglio anche condividere con voi tutta la bellezza della mia città.


One thought on “Cosa vedere a Dublino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: